storia Archive

 

statuti

Statuti di San Marino

I principi delle tradizioni e delle istituzioni di San Marino sono fissati negli Statuti, più precisamente i Leges Statutae Republicae Sancti Marini. Lo Statuto è l’atto formale e solenne in cui sono contenuti i principi che regolano tutti gli aspetti della vita …
tiratori balestra

Balestrieri

Sono la più antica formazione di tipo militare della Repubblica, già nominata negli statuti del 1295. Attualmente il Corpo dei Balestrieri conta oltre 70 membri effettivi, che si esibiscono ogni anno in numerose gare e dimostrazioni sia a San Marino che all’estero. …
inno-sanmarino-1

Inno Nazionale

L’inno di San Marino si chiama Inno Nazionale della Repubblica (o più semplicemente Inno Nazionale), è stato composto da Federico Consolo (violinista e compositore) nel 1894, è stato preso da un corale (del X secolo) di un breviario monastico che si trova …
bandiera

Bandiera e Stemma

La bandiera della Repubblica di San Marino è composta da due bande orizzontali, una superire di colore bianco e una inferiore di colore azzurro. Al centro è raffigurato lo stemma ufficiale, rappresentato da uno scudo sormontato da una corona chiusa, simbolo di …
palazzo pubblico san marino

Arengo

L’Arengo è stata la prima forma di governo della Repubblica di San Marino. Nato nell’Alto Medioevo, intorno all’anno 1000, rispondeva all’esigenza di creare un organo politico capace di governare e dirigere la comunità che si era formata. Il termine Arengo, in origine, indicava l’assemblea …
sfollati-italiani-sanmarino

Guerre mondiali e fascismo

La I Guerra Mondiale (1914-1918) non investe direttamente San Marino (che vi partecipa solo con l’invio di volontari), ma le conseguenze si riflettono anche sul Titano. La disoccupazione, già grave, aumenta a dismisura, insieme all’inflazione. La classe politica manca totalmente dell’iniziativa, della …
san marino emigrazione

Il Novecento

Alla fine del XIX e ad inizio del XX secolo San Marino mostra segni di gravi difficoltà economiche, causati soprattutto dall’incremento demografico e dal divario tra sviluppo agricolo e industriale, ma anche dalla comparsa di nuove vie di comunicazione e di condizioni economiche …
Garibaldi, Anita e il suo esercito arriva al Titano

Il 1800 e Garibaldi

La sconfitta di Napoleone a Waterloo (18 giugno 1815) non pregiudica la libertà di San Marino che, grazie all’atteggiamento un pò ambiguo adottato fino ad ora, riesce a mantenere l’indipendenza anche dopo il Congresso di Vienna (1815), in quanto non definibile come …
Settecento San Marino

Dal XVI al XIX secolo, Napoleone a San Marino

1503: l’indipendenza della Repubblica è minacciata da Cesare Borgia, detto il Valentino (1475-1507), Signore della Romagna e figlio di Rodrigo Borgia (poi Papa Alessandro VI), che, in quell’anno, riesce ad occuparla per 6 mesi e trasferisce la capitale a Serravalle, ma alla …
san marino medievale

Medioevo

Il Placito Feretrano è una copia riscritta nell’XI secolo di un documento originale redatto nell’885. Al 951 risale invece un documento del re d’Italia Berengario II redatto in plebe Sancti Marini. Questi due documenti testimoniano la presenza di una comunità che si …