27 gennaio 2011: una giornata per non dimenticare

Si celebra il 27 gennaio a San Marino, come in molti altri paesi europei, la Giornata Internazionale in Memoria delle vittime dell’Olocausto in ricordo di quel 27 gennaio del 1945 in cui l’Armata Rossa irruppe ad Aushwitz portando alla luce il campo di concentramento e liberandone i prigionieri.

La Giornata della Memoria a San Marino è stata stabilita da Decreto Reggenziale nel gennaio 2006. Per l’occasione, l’Ufficio Attività Sociali e Culturali della Repubblica di San Marino ha coordinato le numerose iniziative proposte da enti e istituzioni sotto l’alto patrocinio degli Eccellentissimi Capitani Reggenti e quello della Segreteria di Stato per l’Istruzione e la Cultura, l’Università e le Politiche Giovanili.
Molti gli eventi in programma dal 27 gennaio fino al mese di marzo, tra cui diversi appuntamenti rivolti a studenti e insegnanti.

Il 27 gennaio la Giunta di Castello di Chiesanuova invita i cittadini a commemorare le vittime dell’Olocausto accendendo un cero sui davanzali dalle 19 alle 20, mentre alle 20.15 in piazzale della funivia a Borgomaggiore avrà inizio il percorso storico guidato “I luoghi della memoria” a cura dell’Associazione Samamrinese Escursionisti – La Genga.

Sempre domani, giovedi 27 gennaio, si terrà alle 21.00 al Teatro Titano di San Marino Città il concerto del San Marino Ensemble, a cura dell’Associazione Culturale MASK in collaborazione con l’Ufficio Attività Sociali e Culturali, l’Istituto Musicale Sammarinese e la Giunta di Castello di Città.
Il concerto prevede musiche di Alexander Arutiunian, Marco Capicchioni, Helmut Lachemann, Mauricio Kagel, Massimiliano Messieri e Bruno Maderna. Tema del concerto, che verrà trasmesso su Radio San Marino Classic il 31 gennaio alle 20, sarà la magia della diversità e del confronto.

La memoria passa inevitabilmente per la conoscenza quindi non perdete gli appuntamenti “Libri per conoscere e approfindire” in programma dal 27 gennaio al 10 febbraio presso la Biblioteca di Stato e Beni Librari, una bibliografia ragionata sull’Olocausto.

Venerdi 28 gennaio il Teatro Titano (San Marino Città) ospiterà alle 17.00 un momento di riflessione con brani, poesie e testimonianze di Primo Levi, Anna Frank, i bambini di Terezìn dal titolo “Il ricordo e la memoria“. L’evento sarà introdotto da Maurizio Gobbi e i brani letti, Aleksandra Di Capua,  intervallati da momenti musicali del Clarinettologia Ensemple.

Seguirà, sabato 29 gennaio, la proiezione del film “Ogni cosa è illuminata” al Centro Sociale di Fiorentino, alle 15.00. L’ingresso è gratuito.

Il programma delle celebrazioni comprende anche diversi incontri che si svolgeranno govedi 3 febbraio alle 15.00 nella Sala Montelupo di Domagnano: “Il coraggio di opporsi. Leredità morale dei giusti nella formazione della cultura europea” vede protagonista Gabriele Nissim (storico e presidente del Comitato per la Foresta dei Giusti), “identità e coscienza europea sul web” con Ulianova Radice, storica e curatrice del progetto WeFor.

Per quanto riguarda i progetti collaterali organizzati per le scuole, un’iniziativa particolarmente interessante è “Saper per non dimenticare“, mostra sull’Olocausto allestita dal 27 gennaio al 30 marzo nelle sedi delle Scuole Medie, la rassegna cinematografica “La Shoah e il cinema” e l’incontro con Vittoriano Zaccherini, deportato nel campo di Mauthausen (22 marzo a Serravalle e 29 a Città- Fiorentino).


INSERISCI UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>