An error has occurred

La Mille Miglia 2013 fa tappa a San Marino | San Marino Site Turismo

La Mille Miglia 2013 fa tappa a San Marino

corsa mille miglia tappa sanmarinoÈ forse la corsa di auto storiche più amata e più famosa d’Italia. È la Mille Miglia che collega Brescia a Roma e che il 17 maggio farà tappa a San Marino.

375 le auto che prenderanno parte all’edizione numero 31 della Mille Miglia. Tutte auto storiche, tutte auto guidate da driver di stile che in 4 giorni faranno la tratta andata e ritorno con tappe nelle città più belle d’Italia. Ma San Marino è l’unica tappa internazionale del tour.

In poche parole le auto partiranno il 16 maggio da Brescia, il 17 arriveranno a Roma e poi subito in corsa verso nord per ritornare ai nastri di partenza ed assistere alle premiazioni bresciane che si terranno il 19 maggio. Una curiosità: il percorso non è casuale ma forma un “8”. Il nome “Mille Miglia” è legato alla distanza percorsa: 1600 chilometri che equivalgono proprio a mille miglia.

Breve storia della corsa più bella del mondo

La prima edizione prese il via il 26 marzo 1927. Vi parteciparono 67 equipaggi, 2 dei quali stranieri. I migliori piloti italiani l’amarono subito e vollero essere protagonisti sin dalla prima edizione.
55 tornarono a Brescia mentre 25 si ritirarono. I vincitori della prima Mille Miglia (Ferdinando Minoia e Giuseppe Morand) completarono il percorso in 21 ore, 4 minuti, 48 secondi e 1/5 alla media di Kmh 77,238. Roba d’altri tempi!

La manifestazione acquistò di anno in anno fascino e prestigio sino allo stop del 1939, a causa di un grave incidente che l’anno prima aveva ucciso 10 persone e poi nel 1940 a causa della Seconda Guerra Mondiale. Bisogna dire – ad onor del vero – che in quell’anno la gara venne solo ridimensionata collegando Brescia alle vicine Mantova e Cremona.

Tornò in pompa magna nel 1947, il 21 giugno. 10 anni dopo, nel 1957 un’altra tragedia segna la storia della gara: lo scoppio dello pneumatico di una macchina in gara uccise 9 spettatori. Così la gara si trasformò da gara di velocità a gara di regolarità, con qualche tratto di velocità libera.

La svolta definitiva si ha nell’edizione del 1977, si celebrava il cinquantenario e visto il diffondersi del fenomeno del collezionismo si pensò si ad una rievocazione della corsa da Brescia a Roma e ritorno, riservata alle vetture storiche. Così arriva a noi carica di charme e di simboli di una società che non si vuole dimenticare.


INSERISCI UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>