Fate largo… arriva la Mille Miglia 2010!

La gara storica più famosa del mondo, la Mille Miglia anche quest’anno passerà da San Marino: largo al corteo di auto d’epoca, alle rombate, ai clacson, alla suggestione!

La Mille Miglia, corsa in auto d’epoca più famosa del mondo, regina di tutte le rievocazioni storiche passerà a San Marino nella mattina di venerdì 7 maggio percorrendo le suggestive contrade del centro storico tra le 10.10 e le 13.00.

Edizione 2010: tutte le novità

La Mille Miglia quest’anno si svolge da 6 al 9 maggio. Sarà una gara spettacolare da molti punti di vista, primo fra tutti, i numeri.
1400 sono le domande di iscrizione pervenute al concorso da tutti i continenti; 375 le auto ammesse alla gara, tutte di ottima qualità. Tra le novità di quest’anno, il Tributo Ferrari alla Mille Miglia che vedrà 130 Ferrari costruite dal 1958 ad oggi precedere in tutto il percorso le vetture in gara. Le auto in corteo raggiungeranno così quota 500, uno spettacolo di incredibile appeal sia per i media sia per la gente che ogni anno assiste numerosa all’evento.

Quest’anno il corteo passerà anche per Sirmione, Casal Maggiore, Manerbio, UrbinoBuonconvento e Spoleto. Bologna diventa la città della Prima Tappa. Tra le novità, infine, le prove cronometrate sui circuiti di Imola e Fiorano.

Molti anche i vip che prenderanno parte a questa edizione 2010: Nick Mason, batterista dei Pink Floyd, Jason “Jay” Kay, cantante del Jamiro Quai ma anche imprenditori di fama mondiale come Jim Gianopulos, chiarman della 20th Century Fox.
Fra gli italiani, spiccano i nomi di Franco Frattini, Ministro degli Affari Esteri.

Fra i ferraristi doc, Vincenzo Cremonini, amministratore delegato di Cremonini Spa e Ugo Gussalli Beretta, amministratore delegato Armi Beretta Spa.


INSERISCI UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>