Rilancio del Turismo a San Marino

Si parla dell’estate 2009 come dell’estate della crisi: i pronostici sui movimenti turistici in Riviera non sono buoni, così come in gran parte d’Italia.
Ma accanto alle perplessità dei sistemi turistici consolidati, la crisi offre anche margini di sperimentazione, specialmente per quei sistemi più piccoli che magari stentano a decollare.

È il caso di San Marino, che proprio in questi giorni è alle prese con il rilancio del turismo.

Mentre il Segretario di Stato al Turismo Fabio Berardi è a Sofia per firmare un accordo di cooperazione con la Bulgaria, un nuovo obiettivo, in tema di turismo, coinvolge le Segreterie di Stato alla Cultura, al Turismo, Artigianato e Territorio, in accordo con le categorie economiche.
Si prospettano all’orizzonte, infatti, importanti cambiamenti, strettamente necessari a giudicare dagli ultimi dati sui movimenti turistici.

Secondo i dati raccolti dall’agenzia di comunicazione MPR, sulla base di un’indagine che ha esplorato forme, settori e attività del panorama turistico, i turisti che visitano San Marino sarebbero oltre 2 milioni, per i 2/3 provengono dall’Italia. Ma il 97% si ferma sul Titano solo 2-4 ore, senza perciò accedere all’ospitalità alberghiera.

Un altro dato interessante su cui riflettere è questo: oggi San Marino raccoglie solo l’1% delle presenze della Riviera e non ha ancora messo a regime l’attività congressuale. Occorre dunque focalizzarsi su un nuovo sistema turistico, che risulti indipendente dalla Riviera  e nello stesso tempo, ben integrato coi sistemi di costa.

Una strategia per aumentare la quota di turisti stranieri sarà innanzitutto la promozione turistica sui mercati di Cina e Russia.
E se nell’immediato si procederà con l’attivazione del Convention Bureau, un piano di comunicazione e l’eventuale attivazione di servizi di trasporto dalla Riviera, già si parla di sistemare l’arredo urbano, che dovrà essere più curato e omogeneo già a partire dal confine, così come anche il verde pubblico e la segnaletica stradale e commerciale.

Insomma, soffiano venti di svolta sul Titano…
Ma basterà cambiare l’arredo urbano per portare turisti a San Marino?


  1. e se io vi portassi un milione di persone all’anno su a san marino a parte quelli che gia avete… ho un progetto bellissimo,,e san marino e stato sempre il mio sogno . anzi i progetti sono piu di uno …

  2. Alessandro Arrighi says:

    Buongiorno, volevo sapere se possibile ricevere per mezzo posta materiale cartaceo
    stradario/mappa/cartina del Vostro centro storico
    informazioni storiche sulle ville, palazzi e castelli. monumenti e chiese della repubblica di San Marino
    e zone archelogiche
    Grazie

INSERISCI UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>