An error has occurred

Turismo San Marino: i consigli di Stanca per riqualificare l'offerta | San Marino Site Turismo

Turismo San Marino: i consigli di Stanca per riqualificare l’offerta

Si è parlato di rinnovamento del turismo alla seconda e ultima giornata del Forum Ambrosetti tenutosi al centro congressi Kursaal di San Marino il 19 e 20 novembre.

San Marino non attrae più, dice l’ex Ministro dell’Innovazione Lucio Stanca; per recuperare terreno in campo turistico, a San Marino serve una strategia di differenziazione da altri paesi, soprattutto l’Italia.

Occorre puntare sul lato romantico e storico del Paese, valorizzato tra l’altro dal recente riconoscimento di sito patrimonio dell’Unesco.
L’appeal di San Marino ha subito una brusca battuta d’arresto ultimamente e i dati sembrano confermarlo: negli ultimi anni le presenze sul Titano sono passate da 3, 5 milioni agli attuali 1,9. Nello stesso tempo è aumentato il numero dei turisti in Riviera.

Occorre una nuova strategia e occorre pensare a destagionalizzare il turismo per estenderlo oltre i 2 mesi canonici delle vacanze.
Va pensata qualche offerta che preveda il soggiorno di qualche giorno.

Non solo, un ruolo di primo piano va affidato ad internet: basta pensare che il 40% del valore economico che si realizza su internet è costituito da turismo e viaggi.

Ma occorre anche una forte leadership e più collaborazione tra pubblico e privato, per creare un team di lavoro che operi nella stessa direzione.

Insieme al profilo storico e culturale, indubbio punto di forza per San Marino, bisogna valorizzare la sinergia con la Riviera. Per questo servono accordi con i tour operator, ad esempio per far crescere il numero di arrivi di autobus (calati del 12 %). Nello stesso modo, servono anche collegamenti migliori con la Riviera e il potenziamento delle infrastrutture.


  1. Annalisa Vezzosi says:

    Ho accompagnato mio marito che partecipava al forum del 20 e 21 novembre scorso al Kursaal, io ho fatto la turista malgrado la nebbia. Il pomeriggio di venerdì 20 ho deciso do prendere una cioccolata calda al bar Titano nella piazza omonima, alle ore 17 ero l’unica cliente. Ho preso la mia cioccolata al bancone, stando in piedi. Il giorno dopo casualmente ho visto che fuori era esposto il listino prezzi delle consumazioni ed ho notato che il pomeriggio precedente mi era stata fatta pagare la mia cioccolata come se me l’avessero servita seduta al tavolino.La differenza era minima, visto tra l’altro il costo esorbitante,ma la scorrettezza è stata decisamente sgradevole. Non ho segnalato sul momento niente al bar perchè era in servizio un’altra persona, ma ora prendo l’occasione.

  2. Luca Gaddi says:

    Gent.ma Sig.ra Vezzosi,

    mi scuso della tardiva risposta e dell’accaduto per il quale possiamo solamente far tesoro della sua comunicazione.
    Non risolve certo ma preme sottolineare che da Gennaio 2010 inoltrato il Caffè riapre sotto tutta una nuova veste.
    La invito a contattarmi anche in futuro per comunicazioni dirette…

    Cordiali Saluti
    Luca Gaddi
    Direttore Commerciale
    GHSM Group

INSERISCI UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>